Non credo servano tante presentazioni, ormai WhatsApp è installato su qualsiasi smartphone al mondo 🙂

E chi può farne a meno? WhatsApp è un’applicazione di messaggistica istantanea gratuita, utilizzabile da chiunque possieda uno smartphone e un account Play Store o App Store.

whatsapp logo mobile app

Com’è nato

L’app è stata sviluppata nel 2009 da due ex dipendenti di Yahoo!, Brian Acton e Jan Koum.

Inizialmente WhatsApp dava solo la possibilità di condividere i propri status. Poi, dal giugno del 2009, è stata implementata la funzione di messaggistica vera e propria.

Se sei stato uno dei primi ad utilizzare WhatsApp, ti ricorderai sicuramente che era a pagamento. Solo all’inizio del 2016 è diventato completamente gratuito. [Fonte: WhatsApp blog]

Classificatasi una delle applicazioni più scaricate a livello mondiale, il buon Mark Zuckerberg nel 2014 bussò alle porte di WhatsApp e lo acquistò ufficialmente per 19 miliardi di dollari. [Fonte: Il Sole 24 Ore]

Spiccioli, no? 😅

Come funziona

Registrazione

L’ installazione e la registrazione è tanto semplice quanto veloce. Una volta installata e avviata l’app, devi solo inserire il tuo numero di telefono.

Fatto questo… sei dentro! Yeeeee!

A questo punto, sincronizza i tuoi contatti in rubrica con l’app e inizia a chattare a bomba!

Gruppi

Anche tu sei uno di quelli che silenzia i gruppi per non essere invaso dai millemila messaggi?

He he, ti ho beccato! Furbacchione! 😉

Oltre alla classica chat — infatti — si possono creare i gruppi, così puoi scrivere contemporaneamente a più persone per organizzare… quella “famosa rimpatriata che stiamo rimandando da troppo tempo!” Evviva 😑

Pensa che i gruppi possono ospitare fino a 256 persone contemporaneamente!

Media

La cosa figa è che attraverso WhatsApp puoi inviare dei media in svariati formati: foto, video, file audio, GIF, PDF e anche fogli di calcolo!

Preparati quindi ad essere bombardato da Buongiornissimi, foto con micetti, frasi struggenti, Bitmoji… 😀

In alternativa, si possono scattare foto, girare video o registrare audio direttamente dall’app.

Comodo, no?

Chiamate e videochiamate

WhatsApp consente anche di effettuare chiamate vocali e videochiamate illimitate utilizzando la propria connessione internet.

Unica pecca? L’elevato consumo di dati. Meglio usare il WiFi 🙂

Grazie a questa funzione, gli utenti non sono mai stati così collegati: pensa solo alla comodità di poter chiamare amici e parenti che vivono all’estero. Una valida alternativa a Skype.

WhatsApp Desktop

Oltre alla versione mobile, esiste anche la versione desktop, alla quale è possibile accedere semplicemente eseguendo la scansione di un QR code con lo smartphone e… puff! Tutte le tue chat compariranno sullo schermo del tuo pc.

Dato che la versione desktop è solo un’estensione dell’applicazione mobile, per utilizzarla senza intoppi, lo smartphone deve rimanere connesso ad internet.

In ogni caso, grazie a questa versione, si potranno inviare comodamente i file presenti sul computer, senza passarli per forza nel telefono.

WhatsApp Business

Lo sapevi che esiste anche un piano Business?

Chi possiede una piccola attività può avvalersi di WhatsApp Business per offrire assistenza immediata ai propri clienti, senza bisogno di far lunghe chiamate.

Per utilizzare il piano business, occorre registrare un numero che non sia già agganciato al classico WhatsApp, dato che i due piani non possono coesistere.

Ma WhatsApp Business cos’ha di diverso dalla versione classica?

Oh, una bellissima cosa che ti piacerà sicuramente 🙂

La piattaforma, tra le varie opzioni aggiuntive, integra la gestione dei lead, che vengono etichettati secondo un mini funnel di conversione.

WhatsApp-label

Inoltre, puoi creare un profilo dettagliato della tua attività, inserendo informazioni come: sito web, indirizzo di contatto, tipo di attività svolta, ecc. È una sorta di cartolina Google My Business.

Non solo: puoi impostare messaggi di benvenuto o risposte automatiche per tenere i tuoi contatti sempre “caldi”.

Dulcis in fundo: le statistiche!

Grazie a questa funzione, puoi monitorare quanti messaggi sono stati inviati, consegnati e letti.

Privacy

Tutti i messaggi inviati tramite WhatsApp sono protetti dalla crittografia end-to-end.

Questa protezione fa sì che ogni messaggio venga crittografato: ciò significa che soltanto il mittente e il destinatario possono visualizzarlo, nemmeno WhatsApp stesso può rintracciare il contenuto dei messaggi.

E se volessi un po’ più di privacy dai tuoi contatti?

In questo caso, quello che puoi fare è:

  • rimuovere l’orario dell’ultimo accesso all’applicazione;
  • nascondere la foto profilo a chi non è un tuo contatto diretto;
  • disabilitare quella traditrice della spunta blu, per non far capire quando il messaggio viene letto;
  • e per ultimo (questa è una soluzione estrema), bloccare i contatti indesiderati.

E tu eri a conoscenza di tutte queste bellissime funzioni?
Fammi sapere nei commenti!

Condividi anche tu Google Tag Manager!

Hai ancora qualche dubbio?
Chiedi pure qui sotto, sarò pronto a risponderti!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.