La gestione manuale dei tag

Jobs2Careers è un motore di ricerca di lavoro che fornisce ai candidati un facile accesso sia ai piccoli lavori sia a grandi carriere.

Il brand utilizza tecniche innovative di segmentazione e algoritmi proprietari di ricerca per connettere i candidati a potenziali datori di lavoro, offrendo impieghi professionali, part-time fino a lavoretti.

Per continuare a far crescere il proprio business, Jobs2Careers utilizza campagne di ricerca che storicamente richiedevano un lungo processo di implementazione da parte sia del team di marketing sia del team di programmazione.

Jobs2Careers_Google Tag Manager

L’azienda voleva trovare una soluzione migliore per la gestione dei tag, in modo da aumentare l’efficienza e incrementare le conversioni.

 

In quanto azienda tecnologica, è molto importante per noi essere all’avanguardia, specialmente nel marketing e nell’informatica.
Con Google Tag Manager, siamo in grado di fare esattamente questo. Il marketing ha trovato un nuovo livello di autonomia e di ottimizzazione per le nostre campagne, mentre i programmatori possono focalizzarsi su progetti di alto livello che continueranno a spingerci avanti nel nostro settore.

Jack Chang, Direttore Analisi SEO, Jobs2Carrers.

 

Jobs2Careers è un’azienda in forte espansione focalizzata sul tutelare la propria crescita che attira sul suo sito milioni di candidati ogni mese.

Come parte della sua strategia digitale, l’azienda stava utilizzando le campagne di Google Ads per attirare nel suo sito gli utenti maggiormente rilevanti: i candidati tra i 35 e i 45 anni.

Quando l’azienda decise di aggiornare le campagne con un nuovo creative content, arrivò l’amara sorpresa: dovette editare tutti tag manualmente (aiuto!).

Questo processo scrupoloso ovviamente richiese un supporto collaborativo tra il team di marketing e il team dei programmatori. Come probabilmente immaginerai questo scenario è spesso è pura utopia 😀

Quello che solitamente accade è che un team deve aspettare l’altro per completare la propria parte di aggiornamento dei tag, causando l’inevitabile collo di bottiglia durante il flusso di lavoro.

Ti riconosci anche tu, vero?

Implementare i tag universali per una maggior facilità e velocità

Jobs2Careers ricorse a Google Tag Manager come soluzione alla sfida della gestione dei tag.

Gratuito e facilmente integrabile con i tag esistenti, Google Tag Manager ha permesso all’azienda di creare un unico tag universale per la campagna, al quale ognuno nel team potesse poi accedervi e aggiornarlo in modo tempestivo ed efficiente.

Poiché Jobs2Careers utilizzava già diversi prodotti Google, incluso Google Ads, Google Tag Manager è stato facilmente integrato nelle campagne dell’azienda già esistenti. (Yuppieeeee!)

Diverse funzioni di Google Tag Manager hanno aiutato a migliorare la ricerca delle campagne consentendo di agire rapidamente e di lanciare nuovi tag al momento opportuno per aumentare la pertinenza dell’annuncio.

I template dei tag, ad esempio, possono essere facilmente personalizzati per specifiche campagne creative.

L’approccio guidato dagli eventi di Tag Manager ha permesso al team di impostare le regole relative alla modalità di attivazione dei diversi tag a seconda del canale (ad esempio mobile, search, social) che candidati utilizzavano per atterrare sul sito web dell’azienda.

Jobs2Careers ha creato un tag JavaScript personalizzato in modo da poter misurare e modificare accuratamente le campagne creative (ad esempio, aggiungere nuove immagini, parole chiave o posizioni).

Con le sue campagne Google Ads, l’azienda è stata in grado di determinare la geolocalizzazione di un visitatore e le keyword utilizzate per accedere al sito web.

Grazie a Tag Manager, il brand ha adottato un modo molto semplice per testare le varie versioni creative e per selezionare il contenuto della campagna con il rendimento più elevato. Ciò ha permesso a Jobs2Careers di raggiungere il suo pubblico con più precisione.

Incrementare la produttività e il tasso di conversione

Utilizzando Tag Manager, Jobs2Careers ha incrementato la produttività dei suoi team. Il gruppo marketing è svincolato dei programmatori ed entrambi i team possono focalizzarsi su altri task.

E con un approccio più segmentato nelle sue campagne di ricerca, Jobs2Careers ha incrementato le conversioni. In un test specifico di lead generation, il tasso di conversione è quasi raddoppiato, dal 5,6% al 10,3%.

Grazie al successo iniziale di Tag Manager, la società ha intenzione di continuare ad utilizzarlo nelle prossime campagne Google Ads.

[fonte Google]

Condividi anche tu Google Tag Manager!

Hai ancora qualche dubbio?
Chiedi pure qui sotto, sarò pronto a risponderti!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.