Un maggio ricco di eventi per Google: dopo il Google I/O, si è da pochissimo concluso il Google Marketing Live 2019, il keynote annuale dedicato agli inserzionisti sull’innovazione nell’advertising online.

Ecco una carrellata delle 5 novità più interessanti presentate durante l’evento.

Discovery Ads

Una delle news che sicuramente ha suscitato la curiosità di tutti è il lancio di Discovery Ads.

Si tratta di una nuova tipologia di annuncio pubblicitario che presenta un’immagine in evidenza. Ma la cosa interessante è che viene pubblicato in tutte quelle app di Google dove è presente una sorta di newsfeed da scorrere.

Quali sono le app in questione? Ad esempio la home di YouTube, le tab Social e Promozioni di Gmail e Google Discover.

Per chi non fosse “sul pezzo” (😜), Google Discover — l’evoluzione del vecchio Google Now — è il servizio di Google che mostra aggiornamenti e news in tempo reale basati sugli interessi degli utenti. Quando avvii il browser Google da mobile, ti appaiono una serie di schede con le ultime notizie di tuo interesse. Ecco, questo è Discover.

Google Discover newsfeed

Insomma, una nuova frontiera di ads tutta da scoprire. Mmm… me gusta! 😃

YouTube Bumper Machine

YouTube Bumper Machine è uno strumento che utilizza il machine learning per generare dei video di 6 secondi, tagliando il video originale che può essere lungo fino a 90 secondi.

I video da 6 secondi vengono poi utilizzati per generare le Bumper Ads… che conosciamo molto bene: non sono altro che quelle brevi ads inserite all’interno di un video YouTube che gli utenti non possono skippare.

La cosa affascinante è che il machine learning è in grado di capire quali sono i momenti salienti del video e lo taglia di conseguenza, senza bisogno della supervisione dell’inserzionista. Un bel risparmio di tempo!

Gallery Ads

Gallery Ads rappresenta un nuovo modo di fare advertising nei risultati di ricerca.

Google, infatti, permetterà agli utenti di accedere a delle vere e proprie gallerie di immagini (da qui il nome Gallery Ads) semplicemente cliccando ed entrando all’interno di un annuncio.

Nella gallery saranno proposti diversi prodotti del brand, selezionati sulla base della profilazione dell’utente, in modo da anticipare i suoi desideri.

Questa tipologia di annuncio è utile soprattutto per i brand che puntano molto sull’immagine del prodotto, ad esempio nel settore fashion, footwear e accessori.

Google-gallery-ads

Google Shopping

Google Shopping verrà riprogettato per offrire all’utente un’esperienza da mobile totalmente immersiva e più coinvolgente.

I possibili acquirenti potranno scoprire e confrontare i prodotti di migliaia di negozi e, quando saranno pronti per l’acquisto, potranno decidere di acquistare negli shop online, in un negozio o direttamente su Google.

La homepage personalizzata della scheda Shopping, inoltre, permetterà agli utenti di filtrare gli articoli in base alle funzioni e ai brand, leggere recensioni e anche guardare video sui prodotti.

Showcase Shopping Ads

Un’altra novità che ha attirato subito la mia attenzione è l’introduzione delle Showcase Shopping Ads.

Le Showcase Shopping Ads rappresentano un nuovo formato di inserzione altamente visivo che mostra immagini lifestyle.

Si tratta di un annuncio Shopping che consente di raggruppare una selezione di prodotti da far conoscere ai potenziali clienti.

E non interessa solo Google Shopping, questa inserzione sarà visualizzata anche nella home di YouTube, nelle tab Social e Promozioni di Gmail e in Google Discover.

Google_Showcase_Ads

Deep link

Ultima news, ma non meno importante, l’abilitazione dei deep link da Google Ads alle app.

Cliccando sugli annunci Ads, gli utenti verranno portati direttamente nell’app mobile del marchio, se è già installata sul dispositivo ovviamente.

Ciò significa che gli utenti saranno in grado di completare immediatamente la conversione.
Google, inoltre, fa sapere che, nei primi test di ad con deep link, il tasso di conversione è incrementato di due volte.

Il video del keynote: Google Marketing Live 2019

Se ti sei perso il keynote o vuoi semplicemente rivederlo, eccolo qui ↓

Anche tu sei impaziente come me di testare tutte questa novità nelle tue campagne di advertising?

Fammi sapere nei commenti qui sotto! 😉

Condividi anche tu Google Tag Manager!

Hai ancora qualche dubbio?
Chiedi pure qui sotto, sarò pronto a risponderti!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.